mercoledì 19 agosto 2015 0 commenti by Fausto Baccino

faraona domestica

La faraona domestica deriva, secondo il Ghigi, dalla Numida meleagris meleagris L. (sinonimo Numida meleagris galeata) specie originaria dell'Africa occidentale. E' allevata e apprezzata per la sua ottima carne già dai Greci e poi dai Romani. Sembra sia scomparsa a seguito delle invasioni barbariche e reintrodotta in Europa nel Medio Evo dai Portoghesi.
Animale molto timido e sospettoso, tradizionalmente allevato in Veneto, Emilia-Romagna e Lombardia.
La Numida meleagris sottospecie reichenowi non è mai stata sottoposta a domesticazione.

Faraona selvatica Faraona selvatica (Numida meleagris meleagris) - Faraona selvatica (Numida meleagris reichenowi)

Caratteristiche della Gallina faraona

La faraona è simile nella forma e nel portamento a una grossa pernice. Ha la testa e parte del collo denudati, ricoperti di caruncole rade e penne setoliformi. La testa presenta un cimiero corneo ricoprente un processo osseo del cranio e bargigli rossi cartilaginei. Nella faraona domestica elmo e bargigli sono più sviluppati che in quella selvatica. Poco manifesto il dimorfismo sessuale, a parte il maggior sviluppo di elmo e bargigli (più accartocciati) e il diverso peso corporeo nella forma domestica (maschio 1,8 kg e femmina anche più di 2 kg; nella faraona selvatica il peso è uguale nei due sessi e non supera 1,1 kg). La femmina ha una maggiore muscolatura pettorale. Il maschio assume un caratteristico portamento impettito mentre cammina sollevando di tanto in tanto le ali.
Il piede ha dita relativamente corte ed è privo di speroni in entrambi i sessi. I tarsi, che nelle faraone selvatiche sono grigio-nerastri, nelle forme domestiche possono essere totalmente giallo-arancio, grigio neri o neri macchiati di giallo.
Il carattere distintivo più sicuro tra i sessi sta comunque nella voce: entrambi emettono numerosi suoni ("circirr, cirr, cirr") ma solo le femmine il fastidioso "coquak... coquak...coqak...". Le faraone selvatiche sono monogame: questa caratteristica rappresentò un certo ostacolo nell'allevamento di questo specie. Attualmente con l'allevamento semibrado i rapporti tra maschi e femmine possono essere 1 a 3, ma un vero progresso nella riproduzione di tale animale si è ottenuto solo recentemente con l'allevamento delle femmine in batteria e con l'ausilio della fecondazione artificiale. L'allevamento della faraona è principalmente rivolto alla produzione di carne che ha caratteristiche organolettiche simili a quella del fagiano.
La produzione di uova è stagionale se allevate in libertà (da marzo a settembre) e si aggira intorno alle 100 uova. Le faraone allevate intensivamente con particolari accorgimenti ambientali (riscaldamento) possono arrivare a produrre fino a 200 uova all'anno. Le uova di faraona (piccole, peso medio 45 grammi) presentano un guscio molto duro , color mattone chiaro, e si prestano sia per il consumo fresco che per la preparazione di paste alimentari.
Molte mutazioni hanno interessato la livrea della faraona, tanto che le molte razze presenti si differenziano quasi esclusivamente per questo carattere. Le razze di faraone vengono distinte in tre gruppi: Faraone a manto regolarmente perlato, faraone con manto a perlature ridotte e faraone con manto privo di perlatura o depigmentate Bianca Albina).
Specie a sé stante è la Faraona Volturina (Acryllum vulturinum), originaria della Somalia.

Francese: Pintade; Spagnolo: Gallina pintada; Inglese: Guinea-fowl; Tedesco: Perlhun.

Faraona Volturina (Acryllum vulturinum) - Faraona domestica Fulvetta Faraona Volturina (Acryllum vulturinum) - Faraona domestica Fulvetta

Alla Famiglia dei Numididi appartiene anche il genere Guttera con tre specie:
- Guttera plumifera (Cassin, 1857) - Faraona piumata
- Guttera pucherani (Hartlaub, 1861) - Faraona dal ciuffo

Faraona dal ciuffo Guttera pucherani - Faraona dal ciuffo (foto E-boy)

sabato 8 agosto 2015 0 commenti by Fausto Baccino

I 10 articoli più letti su Green Galletti nel mese di Luglio 2015.

1.- Nuova normativa europea sui cookie.

Nuova normativa europea sui cookie.

Il Garante della Privacy ha recepito una direttiva europea che impone agli amministratori delle pagine web di mostrare ai visitatori un banner che li informa di quale sia lo politica dei cookie del sito che stanno consultando e di subordinare la sua accettazione al proseguimento della navigazione. A tale proposito se hai bisogno di ulteriori informazioni o se hai domande sulla politica

Leggi il resto dell'articolo ... »

martedì 7 luglio 2015 0 commenti by Fausto Baccino

I 10 articoli più letti su Green Galletti nel mese di Junio 2015.

1.- Nuova normativa europea sui cookie.

Nuova normativa europea sui cookie.

Il Garante della Privacy ha recepito una direttiva europea che impone agli amministratori delle pagine web di mostrare ai visitatori un banner che li informa di quale sia lo politica dei cookie del sito che stanno consultando e di subordinare la sua accettazione al proseguimento della navigazione. A tale proposito se hai bisogno di ulteriori informazioni o se hai domande sulla politica

Leggi il resto dell'articolo ... »

lunedì 1 giugno 2015 0 commenti by Fausto Baccino

Nuova normativa europea sui cookie.

Il Garante della Privacy ha recepito una direttiva europea che impone agli amministratori delle pagine web di mostrare ai visitatori un banner che li informa di quale sia lo politica dei cookie del sito che stanno consultando e di subordinare la sua accettazione al proseguimento della navigazione.

A tale proposito se hai bisogno di ulteriori informazioni o se hai domande sulla politica della privacy di questo sito ti preghiamo di contattarci via email all'indirizzo:

fbaccino@gmail.com

In questa pagina sono descritte le modalità con cui le informazioni personali vengono ricevute e raccolte e come sono utilizzate da http://greengalletti.blogspot.com. 

A questo scopo si usano i cookie vale a dire dei file testuali per agevolare la navigazione dell'utente.


Come eliminare i cookie dai browser.

I cookie sono delle piccole stringhe di testo inviate dai server di un sito a un browser che ne apra una pagina per poi essere rimandati indietro dal client (browser) al server tutte le volte che c'è un nuovo accesso alla stessa pagina web.

A parte questioni di privacy che non mi competono in questo contesto, si tratta di un sistema estremamente pratico per accedere a account senza bisogno di digitare username e password tutte le volte.

Pensate a Facebook. Basta cliccare sul collegamento che avrete certamente messo nei preferiti per accedere al vostro profilo o alla vostra timeline. Questo vale anche per tutti i servizi Google associati al vostro account GMail.

L'eliminazione di tutti i cookie del browser è una operazione molto semplice che però ha come controindicazione la necessità di effettuare nuovamente l'accesso a tutti i siti di cui il browser aveva memorizzato i cookie.

Per cancellare i cookie su Chrome si va in alto a destra sulla icona dei settaggi quindi su Strumenti > Cancella dati navigazione e si mette la spunta su Elimina cookie e altri dati di siti e plugin.

Se si usa Firefox occorre cliccare su Strumenti > Cancella la cronologia recente e in Dettagli mettere la spunta anche a Cookie.


sabato 9 maggio 2015 1 commenti by Fausto Baccino

I 10 articoli più letti su Green Galletti nel mese di Aprile 2015.

1.- I frutti esotici dalle migliori proprietà: la top10 da tenere a mente!
I frutti esotici dalle migliori proprietà: la top10 da tenere a mente!
Tempo di vacanze, tempo di viaggi, di culture e di cibi esotici... chi avrà la fortuna di andare lontano potrà sperimentare piatti e frutti esotici. Si, davvero una fortuna, perchè molti frutti tropicali difficilmente reperibili in Italia, sono invece molto popolari ed apprezzati in culture orientali, in Africa, o tra i Latinos... non solo per il loro sapore ma anche per le innumerevoli proprietà


2.- Energia per un mondo “verde”: per rendere il nostro un “mondo più verde” ci voglia veramente poco.
Energia per un mondo “verde”: per rendere il nostro un “mondo più verde” ci voglia veramente poco.
Credo che per rendere il nostro un “mondo più verde” ci voglia veramente poco. Mi è sempre piaciuto pensare alle energie rinnovabili come nuovo strumento per far funzionare macchinari, per fare luce, riscaldare, e tutto il resto. Un pratico esempio è costituito dai pannelli solari e fotovoltaici posti su molte abitazioni o industrie, in giro per il mondo; o anche le centrali idroelettriche che
mercoledì 8 aprile 2015 0 commenti by Fausto Baccino

I 10 articoli più letti su Green Galletti nel mese di Marzo 2015.

1.- I frutti esotici dalle migliori proprietà: la top10 da tenere a mente!
I frutti esotici dalle migliori proprietà: la top10 da tenere a mente!
Tempo di vacanze, tempo di viaggi, di culture e di cibi esotici... chi avrà la fortuna di andare lontano potrà sperimentare piatti e frutti esotici. Si, davvero una fortuna, perchè molti frutti tropicali difficilmente reperibili in Italia, sono invece molto popolari ed apprezzati in culture orientali, in Africa, o tra i Latinos... non solo per il loro sapore ma anche per le innumerevoli proprietà

Leggi il resto dell'articolo ... »

domenica 29 marzo 2015 0 commenti by Fausto Baccino

Energia per un mondo “verde”: per rendere il nostro un “mondo più verde” ci voglia veramente poco.

Credo che per rendere il nostro un “mondo più verde” ci voglia veramente poco.

Mi è sempre piaciuto pensare alle energie rinnovabili come nuovo strumento per far funzionare macchinari, per fare luce, riscaldare, e tutto il resto.

Un pratico esempio è costituito dai pannelli solari e fotovoltaici posti su molte abitazioni o industrie, in giro per il mondo; o anche le centrali idroelettriche che sfruttano l’energia potenziale e cinetica dell’acqua, per generare corrente.

Certo, attuare ricerche per sviluppare maggiormente queste energie è abbastanza complicato e costoso, come può essere parlando per l’utilizzo dell’idrogeno; ma chissà, forse saranno elementi fondamentali per il nostro futuro, quando non si potrà più fare affidamento sulle fonti non rinnovabili, per esempio il petrolio.

natura-wallpaper

mercoledì 4 marzo 2015 0 commenti by Fausto Baccino

I 10 articoli più letti su Green Galletti nel mese di Febbraio 2015.

1.- I frutti esotici dalle migliori proprietà: la top10 da tenere a mente!
I frutti esotici dalle migliori proprietà: la top10 da tenere a mente!
Tempo di vacanze, tempo di viaggi, di culture e di cibi esotici... chi avrà la fortuna di andare lontano potrà sperimentare piatti e frutti esotici. Si, davvero una fortuna, perchè molti frutti tropicali difficilmente reperibili in Italia, sono invece molto popolari ed apprezzati in culture orientali, in Africa, o tra i Latinos... non solo per il loro sapore ma anche per le innumerevoli proprietà
mercoledì 4 febbraio 2015 0 commenti by Fausto Baccino

I 10 articoli più letti su Green Galletti nel mese di Gennaio 2015.

1.- I frutti esotici dalle migliori proprietà: la top10 da tenere a mente!
I frutti esotici dalle migliori proprietà: la top10 da tenere a mente!
Tempo di vacanze, tempo di viaggi, di culture e di cibi esotici... chi avrà la fortuna di andare lontano potrà sperimentare piatti e frutti esotici. Si, davvero una fortuna, perchè molti frutti tropicali difficilmente reperibili in Italia, sono invece molto popolari ed apprezzati in culture orientali, in Africa, o tra i Latinos... non solo per il loro sapore ma anche per le innumerevoli proprietà

I miei preferiti

Ultimi post pubblicati